Pubblicazioni

Un cammino a ostacoli

By Pubblicazioni

Estate 1968: due giovani spagnoli arrivano a Roma con una lettera e un progetto da esportare. Sono Francisco (Kiko) Argüello e Carmen Hernández. Ha ufficialmente inizio il Cammino Neocatecumenale di cui questo volume, a cinquant’anni dalla fondazione, si pone tra le prime ricerche storiografiche. Dall’analisi comparata di documenti d’archivio e di testi inediti, emerge un quadro d’insieme che colloca il Cammino Neocatecumenale all’interno di vicende storiche che interessarono la Chiesa di Roma dalla fine del Concilio Vaticano II ad oggi. Dallo studio di una realtà minore, l’opera intende far luce su questioni più generali: dalla ricezione del Vaticano II ai rapporti tra gli episcopati; dalla pubblicazione del Nuovo Catechismo Olandese all’ingresso del laico e del laicato organizzato nella Chiesa; dalla riforma liturgica al ‘liberalismo liturgico’.

Francesca Campigli

Un cammino a ostacoli

Firenze University Press, Firenze 2018

Download pdf

Le lingue della Chiesa

By Pubblicazioni

Nei secoli centrali dell’Età Moderna il latino fu la lingua ufficiale della Chiesa di Roma, ma dall’analisi di bolle, editti e decreti emerge come il volgare fosse preferito quale lingua veicolare. Pur osteggiando la dottrina luterana, favorevole all’uso del volgare sia nelle Scritture sia nella liturgia, e riservando la conoscenza dei misteri della fede ai soli in grado di comprendere il latino, vescovi e inquisitori della Penisola utilizzarono proprio la lingua volgare per trasmettere bolle pontificie e decreti conciliari. Su quali temi era necessario farsi comprendere? Vi era fedeltà agli originali o si sfruttavano i margini di interpretazione per arginare la stretta repressiva imposta dal papato post-tridentino?

Silvia Manzi

Le lingue della Chiesa

Firenze University Press, Firenze 2018

Download pdf

Religioni e luoghi di culto

By Pubblicazioni

La pubblicazione è frutto di un incontro tenutosi nell’ottobre 2017 presso Palazzo Medici Riccardi a Firenze e dedicato a ‘Edifici di culto e religioni’, dall’Unità d’Italia a oggi: storici, sociologi, costituzionalisti, canonisti, architetti e storici dell’architettura, storici dell’arte e rappresentanti delle varie comunità religiose si sono confrontati sui dibattiti relativi all’erezione di sinagoghe e templi protestanti nell’Italia liberale, così come sul tema ‘scottante’ dell’oggi, relativo alla costruzione di moschee, in città e centri minori. Storia, diritto, sociologia, architettura sono qui convocati per riflettere, al di là della stretta contingenza, sui luoghi di culto cristiani e delle altre minoranze religiose, all’insegna dell’ineludibile principio della libertà religiosa, che è anche libertà di culto, e di esercitarlo in luoghi dignitosi. Gli atti, con il patrocinio della Città metropolitana e dell’Ordine degli Architetti di Firenze, sono contestualmente pubblicati sulla rivista ‘Il Giornale dell’Architettura.com’

A cura di: Michele Moramarco, Maurizio Sangalli

Religioni e luoghi di culto

Istituto Sangalli, Firenze 2018

Download pdf

Rifugiati

By Pubblicazioni

Il libro ricostruisce una vicenda poco conosciuta: l’arrivo in Italia di migliaia di esuli moriscos, discendenti di origine arabo-musulmana, da secoli insediati nella penisola iberica, battezzati a seguito della Reconquista cristiana (1492), sovente accusati di cripto-islamismo e tradimento della patria, infine espulsi e deportati dalla Spagna (1609-1614). Quali sono gli ostacoli incontrati dai rifugiati nel cammino dell’esodo? Quale il comportamento delle autorità di fronte agli sbarchi? E in che termini i profughi hanno interagito con le popolazioni locali? Domande attuali poste a problemi antichi che l’Italia, nella sua frammentazione politica, ha vissuto già in altre occasioni.

Bruno Pomara Saverino

Rifugiati, I moriscos e l’Italia

Firenze University Press, Firenze 2017

Download pdf

Kant e l’ortodossia russa

By Pubblicazioni

La diffusione della nuova filosofia kantiana nella cultura russa fu singolarmente precoce: anche le Accademie ecclesiastiche ortodosse furono coinvolte in questo processo, nonostante il controllo esercitato dalla censura a difesa della tradizione metafisica e teologica. La storia e le fonti della “filosofia delle Accademie ecclesiastiche” vengono esaminate anche attraverso l’analisi degli scritti di due autori (I.Ja. Vetrinskij e di P.D. Jurkevič), che, reagendo alla “rivoluzione” kantiana, attestano la precisa consapevolezza della imprescindibilità di un confronto reale con il criticismo. L’indagine sulla ricezione è completata da un’appendice dedicata alle complesse vicende degli studi kantiani in lingua russa durante i decenni segnati dalla parabola del regime sovietico.

Vera Pozzi

Kant e l’ortodossia russa, Accademie ecclesiastiche e filosofia in Russia tra XVIII e XIX secolo

Firenze University Press, Firenze 2017

Download pdf

Identidades cuestionadas : Coexistencia y conflictos interreligiosos en el Mediterráneo

By Pubblicazioni

El concepte d’identitat és un dels més debatuts en les ciències socials. La coexistència de jueus, cristians i musulmans al Mediterrani, durant els períodes medieval i modern, és un perfecte marc geogràfic i cronològic per a qüestionar la utilitat d’aquest concepte. A través de les aportacions de diversos investigadors europeus, aquest volum planteja una polièdrica revisió del concepte a través de la història, història de l’art i de la literatura. Quin paper va tenir la religió i la política en la reafirmació de les diferents identitats dels pobles que van conviure entorn del Mediterrani? Quins mites han marcat l’estudi de l’alteritat religiosa? Quin paper va jugar l’art com a catalitzador i visualitzador d’aquests conflictes? Són algunes preguntes que estan a la gènesi del present llibre i que tracten de ser respostes.

a cura di: Borja Franco Bruno Pomara Manuel Lomas Bárbara Ruiz

Identidades cuestionadas : Coexistencia y conflictos interreligiosos en el Mediterráneo (ss. XIV-XVIII)

Universitat de València, Valencia 2016

Sostieni l’Istituto Sangalli DONAZIONI